Vai a sottomenu e altri contenuti

Estratto plurilingue di nascita, matrimonio e morte

L'estratto plurilingue di un atto di stato civile è un documento redatto per l'utilizzazione all'estero in quanto non necessita di traduzione.

Esso viene riconosciuto soltanto nei Paesi che hanno aderito a specifiche convenzioni internazionali ed è esente da legalizzazione; l'unica formalità che può essere richiesta all'estero è l'apposizione dell' Apostille (apposita timbratura attestante l'autenticita' del documento e la qualita' legale dell'autorita' rilasciante) in base alla Convenzione dell'Aja per la quale bisogna rivolgersi alla Prefettura di Galtellì.

Questo, come ogni altro certificato di stato civile, può essere richiesto solo se l'atto è registrato, quindi iscritto o trascritto, presso il Comune di Galtellì e quindi, in linea di massima:

Per gli atti di nascita
  • se la nascita, è stata dichiarata all'Ufficiale di Stato Civile di Galtellì;
  • se al momento della nascita la madre era residente a Galtellì;
  • se la nascita è avvenuta all'estero e l'atto è stato trascritto nei Registri di stato civile del Comune di Galtellì (di norma l'atto viene trascritto se almeno uno dei genitori è residente o iscritto all'AIRE di Galtellì al momento della nascita del figlio).
Per gli atti di matrimonio
  • se il matrimonio è avvenuto a Galtellì;
  • se il matrimonio è avvenuto altrove, anche all'estero, ma trascritto a Galtellì (l'atto viene trascritto, di norma, se almeno uno degli sposi era residente a Galtellì al momento del matrimonio).
Per gli atti di morte
  • se la morte e' avvenuta a Galtellì,
  • se la morte e' avvenuta altrove, anche all'estero, ma trascritta nei registri di Stato Civile di Galtellì (l'atto viene trascritto se al momento dell'evento, la persona risiedeva a Galtellì)

I documenti citati, tranne quelli di morte, hanno la validità di 6 mesi, ma se dopo la scadenza le informazioni contenute non hanno subito variazioni, gli interessati possono dichiararlo in calce, senza l'obbligo di autenticare la firma né di apporla in presenza di un dipendente addetto.

Esso è valido e riconosciuto nei seguenti Paesi:

  • in base alla Convenzione di Parigi del 27.09.1956: Belgio, Francia, Jugoslavia, Croazia, Slovenia, Paesi Bassi, Germania, Svizzera, Turchia
  • in base alla Convenzione di Vienna dell'8.09.1976: Argentina, Austria, Lussemburgo, Portogallo, Spagna.

Requisiti

L’estratto deve riguardare atti iscritti o trascritti nei registri dello Stato Civile di Galtellì.

Costi

Il rilascio della copia integrale di un atto di stato civile è esente da ogni spesa.

Normativa

  • D.P.R. 3.11.2000 n. 396 ''Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, norma dell'art. 2 comma 12, della legge 15 maggio 1997 n. 127.''
  • Convenzione di Parigi del 27.09.1956

Documenti da presentare

È necessario essere a conoscenza degli elementi necessari per l'individuazione dell'atto e quindi: cognome, nome, data di nascita e/o di matrimonio, e/o di morte a seconda dei casi.

Incaricato

-

Tempi complessivi

Il rilascio avviene all’atto della richiesta.
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto