Vai a sottomenu e altri contenuti

Morte - Certificato di morte

Serve a dimostrare l'avvenuto decesso, il luogo e la data di morte ed ha validità illimitata.

Può essere rilasciato se l'atto di morte e' registrato presso il Comune di Galtellì e cioè:

  • se la morte e' avvenuta a Galtellì,
  • se la morte e' avvenuta altrove, anche all'estero, ma trascritta nei registri di Stato Civile di Galtellì (l'atto viene trascritto se al momento dell'evento, la persona risiedeva a Galtellì)

Per quanto riguarda invece gli ESTRATTI PER RIASSUNTO degli atti di morte, la differenza sta nel fatto che questi riportano lo stato civile del defunto, l'ora in cui e' avvenuto il decesso, e eventuali annotazioni integrative che apportano informazioni ulteriori ed aggiuntive a quelle già contenute nell'atto.

Per avere la certezza che tutti gli aggiornamenti (annotazioni) previsti dalla legge siano riportati nell'estratto, e' opportuno rivolgersi al comune di registrazione dell'atto e non in quello di trascrizione.

Il documento ha validita' illimitata.

Nota bene

È vietato alle Pubbliche Amministrazioni ed ai gestori di pubblici servizi richiedere ai cittadini e alle imprese la produzione di certificati. Le Pubbliche Amministrazioni ed i gestori di pubblici servizi sono tenuti:

  • ad accettare le dichiarazioni sostitutive di certificazione (autocertificazione) sottoscritte dall'interessato
  • ad acquisire d'ufficio, al posto dei certificati, le relative informazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato, dell'Amministrazione competente e degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti.

Si sottolinea che queste modalità non sono obbligatorie per gli enti privati che, pertanto, possono continuare a richiedere la produzione di certificati.

Requisiti

Il certificato o l’estratto deve riguardare atti iscritti o trascritti nei registri dello Stato Civile di Galtellì. Il certificato può essere richiesto da chiunque, purchè sia a conoscenza degli elementi per l’identificazione dell’intestatario dell’atto: cognome, nome e data di nascita, e/o di morte. Per i certificati e gli estratti da produrre all’estero si vedano i procedimenti : “Legalizzazione di firma di Pubblico Ufficiale su atti rilasciati dai servizi demografici e da valere all’estero” e “Estratto plurilingue”.

Costi

Il rilascio dei certificati e degli estratti è esente da ogni spesa.

Normativa

  • D.P.R. 3.11.2000 n. 396 ''Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, norma dell'art. 2 comma 12, della legge 15 maggio 1997 n. 127.''
  • D.P.R. 28.12.2000 n. 445 ''Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa''. - art. 41 e seguenti

Documenti da presentare

Il certificato può essere richiesto da chiunque, purchè sia a conoscenza degli elementi per l'identificazione dell'intestatario dell'atto: cognome, nome e data di nascita, e/o di morte.

Per i certificati e gli estratti da produrre all'estero si vedano i procedimenti : ''Legalizzazione di firma di Pubblico Ufficiale su atti rilasciati dai servizi demografici e da valere all'estero'' e ''Estratto plurilingue di nascita, matrimonio e morte''.

Incaricato

-

Tempi complessivi

I certificati e gli estratti vengono rilasciati a vista.
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto