Vai a sottomenu e altri contenuti

Figli naturali - Riconoscimento

Il riconoscimento di figlio naturale può essere fatto davanti all'Ufficiale di Stato Civile nei seguenti casi:

  • prima della nascita del bambino dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali
  • in sede di dichiarazione di nascita del bambino dalla sola madre o da entrambi i genitori naturali (vedi scheda ''dichiarazione di nascita'')
  • dopo la dichiarazione di nascita del bambino da uno o entrambi i genitori naturali.

In tutti i casi la dichiarazione di riconoscimento è resa senza la presenza di testimoni

Requisiti

Il riconoscimento può essere effettuato dal/i genitore/i biologico/i che abbia compiuto i 16 anni.

Costi

-

Normativa

  • CODICE CIVILE art. 250 e segg.
  • LEGGE 30.5.1995 n. 218 - Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato
  • D.P.R. n. 396 del 3/11/2000 - ''Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'Ordinamento dello Stato Civile a norma dell'art. 2 c. 12 legge 127 del 15/5/1997″

Documenti da presentare

Chi intende riconoscere un figlio naturale in un momento successivo alla nascita è opportuno che si presenti all'Ufficio dello Stato Civile con idoneo documento di identità per chiarimenti su quanto è necessario. La casistica infatti è varia e dipende anche dall'età del figlio da riconoscere.

La documentazione amministrativa occorrente per la formazione dell'atto viene acquisita direttamente dall'Ufficiale dello Stato Civile.

Per quanto riguarda il riconoscimento di un figlio nascituro è necessario presentare un certificato medico attestante lo stato di gravidanza

Termini per la presentazione

Il riconoscimento successivo alla dichiarazione di nascita non è soggetto a nessun termine.

Incaricato

-

Tempi complessivi

Dall’acquisizione dei documenti 5 giorni.
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto