Vai a sottomenu e altri contenuti

Autenticazione firme (Elettorale)

L'Ufficio elettorale provvede all'autenticazione delle firme in calce alle accettazioni di candidatura nonché di firme a sostegno della presentazione delle candidature stesse di proposte di referendum e di proposte di legge di iniziativa popolare.

L'ufficio raccoglie la sottoscrizione di chi ne fa richiesta purché munito di documento di identificazione valido.

Tali autenticazioni sono di competenza di: notai giudici di pace cancellieri e collaboratori delle cancellerie delle corti d'appello dei tribunali e delle preture i segretari delle Procure della Repubblica i presidenti delle Province i sindaci gli assessori comunali e provinciali i presidenti dei consigli comunali e provinciali i presidenti e vicepresidenti dei consigli circoscrizionali i segretari comunali e provinciali ed i funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia.

I consiglieri comunali e provinciali possono altresì svolgere tale incarico previa comunicazione di disponibilità rivolta rispettivamente al Sindaco ed al Presidente della Provincia ad eseguire le autenticazioni come enunciato ai sensi dell'art.4 della legge 120/99 con cui sono apportate modifiche all'art.14 della Legge 53/90.

Requisiti

Diritto di elettorato attivo o passivo.

Costi

-

Documenti da presentare

Documento di identità valido modello di accettazione della candidatura per i candidati e individuazione della lista del referendum o della proposta di legge che si intende sostenere con la firma.

Termini per la presentazione

Varia a seconda della tipologia di sottoscrizione.

Incaricato

-

Tempi complessivi

-
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto