Vai a sottomenu e altri contenuti

Iscrizione anagrafica di cittadini comunitari

Il cittadino Comunitario per richiedere l'iscrizione anagrafica deve presentasi presso gli sportelli anagrafici con la documentazione richiesta a seconda della tipologia in cui ricade.

Conclusa una prima disamina della documentazione prodotta al cittadino viene immediatamente rilasciato un attestato di avvenuta presentazione dell'istanza.

Verificata anche la sussistenza della dimora abituale nel comune all'indirizzo indicato, il cittadino comunitario, unitamente alla comunicazione di conclusione del procedimento, riceverà l'invito a presentarsi agli sportelli anagrafici per ritirare l'attestato di soggiorno previa apposita istanza.

Requisiti

-

Costi

Il cittadino dovrà presentarsi munito di una marca da bollo uso amministrativo di €14,62 che verrà apposta sull’istanza. L’attestato che verrà rilasciato costerà ulteriori € 15,14 – (di cui €14,62 di bollo virtuale e € 0,52 di diritti di segreteria) da versare direttamente all’Ufficio Anagrafe.

Documenti da presentare

Condizioni previste per il diritto di soggiorno e documentazione richiesta a seconda delle tipologie
Iscrizione anagrafica del cittadino dell'Unione avente autonomo diritto di soggiorno.
  1. Soggiorno per motivi di lavoro in Italia
    Documenti richiesti:
    • Passaporto (o equipollente)
    • Codice fiscale (Italiano)
    • Documentazione attestante l'attività lavorativa esercitata (contratto di lavoro)(*)
  2. Soggiorno senza svolgere attività lavorativa in Italia
    Documenti richiesti:
    • Passaporto (o equipollente)
    • Codice fiscale (italiano)
    • Documentazione attestante la disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (**)
    • Polizza di Assicurazione che copra le spese sanitarie.(n)
  3. Soggiorno per motivi di studio
    Documenti richiesti:
    • Passaporto (o equipollente)
    • Codice fiscale (italiano)
    • Documentazione attestante la disponibilità di risorse economiche sufficienti al soggiorno (**)
    • Polizza di Assicurazione che copra le spese sanitarie.( n )
    • Documentazione attestante l'iscrizione presso un istituto pubblico o privato riconosciuto
  4. Iscrizione per motivi religiosi
    Documenti richiesti
    • Passaporto (o equipollente)
    • Codice fiscale (italiano)
    • Dichiarazione del responsabile della comunità religiosa in Italia, attestante la natura dell'incarico ricoperto
    • Assunzione dell'onere del vitto ed alloggio vistata dalla Curia Arcivescovile o da equivalente Autorità religiosa presente in Italia;
    • Dichiarazione del responsabile della Comunità di assunzione delle spese sanitarie o la Polizza di copertura sanitaria.( n )
Iscrizione anagrafica del familiare del cittadino dell'Unione avente autonomo diritto di soggiorno

Documenti richiesti:

  • Passaporto (o equipollente)
  • Codice fiscale (Italiano)
  • Documento che attesti la qualità di familiare (***) o di familiare a carico
Iscrizione anagrafica di altro familiare (****) del cittadino dell'Unione avente autonomo diritto di soggiorno

Documenti richiesti:

  • Passaporto (o equipollente);
  • Codice fiscale (Italiano);
  • Documento dello Stato del cittadino dell'Unione titolare del diritto di soggiorno in Italia dalla quale risulti il rapporto parentale ovvero la relazione stabile registrata nel medesimo stato;
  • Autodichiarazione del cittadino dell'unione della qualità di familiare a carico o convivente, ovvero della sussistenza dei gravi motivi di salute che impongono l'assistenza personale da parte del cittadino dell'Unione avente autonomo diritto di soggiorno;
  • Assicurazione sanitaria, ovvero altro titolo denominato idoneo a coprire tutti i rischi nel territorio nazionale;
  • Autodichiarazione del cittadino dell'Unione della disponibilità di risorse sufficienti per se' e per il familiare o convivente.

Incaricato

-

Tempi complessivi

-

Note

( * )
Il cittadino dell'Unione già lavoratore subordinato o autonomo conserva il diritto di soggiorno se:

  • temporaneamente inabile a seguito di malattia o infortunio;
  • cittadino che dopo un anno di attività lavorativa nel territorio nazionale di trova in stato di disoccupazione involontaria debitamente comprovata ed è iscritto presso il centro per l'impiego, ovvero ha reso la dichiarazione ex art. 2 c.1 del d.Leg.vo 181/2000 che attesti l'immediata disponibilità all'impiego.
  • Cittadino in stato di disoccupazione involontaria al termine di un contratto di lavoro di durata inferiore all'anno o si è travato in stato di disoccupazione involontaria nei primi 12 mesi di soggiorno in Italia ed è iscritto presso il centro per l'impiego o abbia reso apposita dichiarazione di disponibilità all'impiego;
  • cittadino che segue un corso di formazione professionale .

I cittadini dei paesi neocomunitari (Bulgaria e Romania), relativamente all'accesso al mercato del lavoro sono attualmente soggetti da un regime transitorio che durerà fino al 1.1.08 - ovvero, non ci sono particolari condizioni per chi lavora nei settori agricolo, turistico alberghiero, di assistenza alla persona, edilizio, metalmeccanico, dirigenziale ed altamente qualificato.
Per gli altri settori è necessario il possesso del nulla osta dello Sportello unico dell'immigrazione.

( ** )
Vedi tabella.

Limite di reddito Numero componenti
€ 5.061,68 Solo richiedente o richiedente + un familiare
€ 10.123,36 Richiedente + due familiari o richiedente + tre familiari
€ 15.185,04 Richiedente + quattro familiari e oltre

( *** )
I familiari del cittadino dell'Unione aventi diritto di soggiorno sono:

  • Coniuge;
  • Discendenti diretti di età inferiore ai 21 anni o a carico e quelli del coniuge;
  • Ascendenti diretti a carico e quelli del coniuge.

( **** )

  • Familiari a carico o conviventi nel Paese di provenienza, o assistiti personalmente dal medesimo cittadino per gravi motivi di salute
  • partner con cui il cittadino dell'Unione abbia una relazione stabile debitamente attestata dallo Stato del cittadino dell'Unione

( n ) Il Ministero della Salute in accordo con il Ministero dell'interno stabilisce la non equiparabilità della tessera Europea alla polizza Sanitaria o all'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale.
Indicano come titoli idonei a tale scopo i modelli E106, E109, E120 o E121 rilasciati dal paese di provenienza o una polizza assicurativa privata della durata di almeno un anno o, almeno pari al corso di studi o di formazione professionale se inferiori all'anno.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto